Questo sito contribuisce alla audience di

Infostrada

società operante nel campo dei servizi di telecomunicazioni in concessione e in libero mercato in Italia e all'estero. Nata nel 1995, si è proposta in principio, fino alla completa liberalizzazione del mercato (1998), solamente come gestore di servizi di telefonia fissa per le aziende, sfruttando le linee affittate da Telecom Italia. Nel 1997 è entrata a far parte del gruppo OliMan, la holding creata dall'accordo tra Olivetti e Mannesmann. Ottenuta la licenza di operatore per la telefonia fissa nel febbraio del 1998, Infostrada ha concluso un contratto di interconnessione con Telecom Italia, che le ha consentito di anticipare i tempi della sua piena operatività come gestore di utenze private. Perfezionati, poi, gli accordi di interconnessione con quasi tutti i carriers globali presenti in Italia, per accelerare i tempi dello sviluppo di una sua rete a fibra ottica, ha raggiunto un'intesa con le Ferrovie dello Stato, che le ha permesso di utilizzare l'infrastruttura già esistente e di acquisire i diritti di passaggio sugli oltre 16.000 km della rete ferroviaria nazionale. Nel 1999, Infostrada ha dato vita a un portale Internet, Italia Online. Sempre nello stesso anno l'intera quota azionaria di Infostrada è passata, in seguito all'acquisto della Telecom Italia da parte di Olivetti, all'Omnistrada, l'holding di Mannesman. Con l'acquisizione di Mannesman da parte del gruppo inglese Vodafone, nell'ottobre 2000, Infostrada è stata ceduta all'ENEL per dare vita con Wind a un nuovo operatore di servizi di telecomunicazioni.

Media


Non sono presenti media correlati