Questo sito contribuisce alla audience di

Insettìvori

sm. pl. [da insettivoro]. Grandordine (Insectivora) di Mammiferi, comprendente specie con caratteri di primitività. È suddiviso negli ordini dei Tenrecomorfi, degli Erinaceomorfi e dei Soricomorfi, per un totale di 8 famiglie e quasi 300 specie, diffuse in tutti i continenti a eccezione di Australia, Antartide e Groenlandia. Gli Insettivori hanno mole mediamente molto piccola: comprendono infatti uno tra i più piccoli Mammiferi viventi, il mustiolo (lungo appena 3,5 cm e del peso di 2 g), ma non mancano specie di grandi dimensioni (Echinosorex gymnurus raggiunge i 44 cm di lunghezza, esclusa la coda). I denti, che presentano molte creste e punte aguzze, variano da 26 a 44. Il cervello è fortemente macrosmatico, con notevole sviluppo dei lobi olfattivi, e presenta caratteri di primitività; i sensi più sviluppati sono l'olfatto e il tatto. Certi Insettivori sono muniti di speciali ghiandole velenifere sottomascellari che secernono sostanze altamente tossiche per le piccole prede, loro cibo abituale. Di costumi prevalentemente notturni, oltre che insettivori sono carnivori: consumano un'ingente quantità di prede, talora molto superiore al proprio peso, in un solo giorno. Svolgono inoltre un ruolo ecologico benefico in quanto predano animali nocivi per l'uomo. I primi Insettivori si rinvengono in Mongolia nel giacimento di Bayn-Dzak, riferito al Cretaceo superiore con i generi Kennalestes, Zalambadlestes e Deltatheridium. Nel Paleocene inferiore gli Insettivori sono già ampiamente diffusi in America settentrionale e, successivamente, in Europa e le due famiglie Leptictidae e Deltatheridae sono ben differenziate, la prima con forme a molari triangolari tricuspidati con paracono e metacono ben evidenti e posti vicini al bordo labiale, e la seconda con paracono e metacono ravvicinati e lontani dal bordo labiale. Le attuali famiglie di Insettivori compaiono a partire dal Paleocene superiore-Eocene. Dal punto di vista filogenetico, gli Insettivori sono affini agli Scandenti, a loro volta inclusi nel grandordine degli Arconti insieme a Primati, Chirotteri e Dermotteri.

Media


Non sono presenti media correlati