Questo sito contribuisce alla audience di

Invenzióne del quotidiano, L'-

opera di Michel De Certeau pubblicata in edizione originale nel 1980 con il titolo L’invention du quotidien. I. Arts de faire e in traduzione italiana nel 2001. Frutto di anni di ricerca da parte di uno degli studiosi più eclettici e pionieristici della contemporaneità, questo libro pone in rilievo come nella quotidianità le persone mettano in atto una “cultura comune” che, attraverso strategie e vere e proprie “astuzie”, permette di riappropriarsi in modo sorprendentemente creativo del consumo. Gli utenti, le persone comuni, che si presume generalmente votati alla passività e alla disciplina, hanno invece una capacità di “inventare” il quotidiano, eludendo i vincoli sociali e fruendo dei prodotti e delle situazioni in modo alternativo. L'analisi di De Certeau è stata ripresa e attualizzata da molti sociologi collegati ai Cultural Studies e ha fornito spunti significativi anche alla riflessione di diversi studiosi collegati ai movimenti no global, come Naomi Klein.

Media


Non sono presenti media correlati