Questo sito contribuisce alla audience di

Isabèlla II

di Borbone, regina di Spagna (Madrid 1830-Parigi 1904). Succedette al padre Ferdinando VII all'età di tre anni, sotto la reggenza della madre Maria Cristina di Borbone e poi (dal 1841 al 1843) del generale B. Espartero; dovette affrontare la prima guerra carlista, suscitata contro i suoi partigiani dallo zio Don Carlos che, non riconoscendo la prammatica sanzione emanata alla sua nascita, avanzava pretese al trono. Dichiarata maggiorenne a 13 anni, sposò nel 1846 il cugino Francesco di Borbone. Debole di carattere, si lasciò dominare da ministri (Olózaga, González Bravo, il generale Serrano, ecc.) e da camarille di favoriti (fra cui la famosa “monaca delle stimmate” suor Patrocinio), per cui la sua impopolarità non fece che crescere. Detronizzata dalla rivoluzione del settembre 1868, visse poi a Parigi fino alla morte.

Media


Non sono presenti media correlati