Questo sito contribuisce alla audience di

Isasca

comune in provincia di Cuneo (34 km), 660 m s.m., 5,30 km², 112 ab. (isaschesi), patrono: san Chiaffredo (seconda domenica di settembre).

Centro del Saluzzese, situato nella valle del rio omonimo, affluente del torrente Varaita. Compreso nel comitato di Auriate, fece parte dei territori di Bonifacio del Vasto; fu ereditato dai marchesi di Saluzzo (1142) e divenne feudo dei signori di Venasca. Dopo essere stato annesso al Delfinato di Francia (1548), passò definitivamente ai Savoia nel 1601.Nella parrocchiale di San Massimo risalgono al periodo gotico l'abside quadrata e le nervature della volta a crociera.§ L'economia si basa sull'agricoltura (patate, cereali , foraggi), sull'allevamento e sulle attività di sfruttamento dei boschi (funghi, castagne, legname).

Media


Non sono presenti media correlati