Questo sito contribuisce alla audience di

Izoard, Jacques

poeta belga di lingua francese (Liegi 1936). Figlio di insegnanti e insegnante egli stesso, scopre la sua vocazione di poeta dallo stile essenziale e concreto nell'incontro con Breton e Supervielle (1958), che influenzeranno quindi la sua opera poetica con il loro surrealismo. Tra le sue pubblicazioni si ricordano: Les sources de feu brûlent le feu contraire (1962), La Patrie empaillée (1973), Le corps caressé (1976), Vêtu, dévêtu, libre (1978) e Petites merveilles, poings levés (1980), Sommeil d'encre (1988), Corps, maisons, tumultes (1990), Traquenards, corps perdus (1996), Le Bleu et la Poussière (1998), Inouïe nuit (2000). Ha fondato nel 1972 la rivista poetica Odradek, che ha poi diretto per sette anni.

Media


Non sono presenti media correlati