Questo sito contribuisce alla audience di

Jalisco

Stato (80.836 km²; 6.161.437 ab. secondo una stima del 1997; capitale Guadalajara) del Messicocentroccidentale, esteso su una regione montuosa (Sierra Madre Occidentale: Nevado de Colima, 4265 m) affacciata a W all'Oceano Pacifico e attraversata dal Rio Grande de Santiago; numerosi i laghi (Chapala, Sayula, Magdalena). Notevoli gli apparati vulcanici e frequenti i movimenti sismici. La popolazione, costituita in prevalenza da meticci e amerindi, ha segnato ritmi di incremento elevati (1.750.000 ab. nel 1950; 3.300.000 ab. nel 1970), in buona parte dovuti allo sviluppo dell'area urbana della capitale, seconda città del Paese, sulla quale si annoda la rete delle comunicazioni principali, favorendovi gli afflussi migratori. Risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, cotone, canna da zucchero, frutta, foraggi), l'allevamento (bovini, suini, ovini, caprini, equini), la pesca, lo sfruttamento forestale e quello del sottosuolo (piombo, zinco, oro, argento, rame, ferro e manganese); le attività industriali (nei settori alimentare, tessile e dei materiali da costruzione) sono localizzate nella capitale e nelle città di Tlaquepaque, Ciudad Guzmán, Ocotlán e Lagos de Moreno. Notevoli gli impianti idroelettrici. § Vi fiorì, probabilmente dall'epoca precolombiana fino alla Conquista, un'interessante produzione ceramica, per lo più di carattere artigianale. Gli oggetti, tutti modellati a mano, hanno un valore documentario importantissimo; notevoli soprattutto le figurine umane dalla testa appuntita.

Media


Non sono presenti media correlati