Questo sito contribuisce alla audience di

Janševskis, Jēkabs

scrittore e giornalista lettone (Nīgrande 1865-Riga 1931). Esordì come poeta lirico ed epico e come traduttore di Heine, Lermontov e Maeterlinck, ma dal 1895 cominciò a scrivere racconti e romanzi realistici per lo più ambientati tra i contadini e i pescatori della sua natia Curlandia. Tra le sue opere, sono da ricordare i romanzi La patria (5 vol., 1884-1925), Bandava (1928), Gente nel cuore della foresta (1929).

Media


Non sono presenti media correlati