Questo sito contribuisce alla audience di

Jeanmaire, Zizi

nome d'arte della ballerina e attrice francese Renée J. (Parigi 1924). Allieva della scuola di ballo dell'Opéra di Parigi, di A. Volinin e B. Kniaseff, fece il suo debutto appena quindicenne nel corpo di ballo del teatro dove rimase fino al 1944. Lanciata dalle Soirées de la danse organizzate da Irina Lidova e Claude Girard (1944) entrò come prima ballerina nel Nouveau Ballet de Monte-Carlo (1946) e successivamente nella compagnia Original Ballet Russe di de Basil (1947) e nei Ballets de Paris di Roland Petit (1948). Le sue apparizioni, a Londra e New York, come protagonista di Carmen e de La croquese de diamants (in cui per la prima volta cantava), di Petit (1949), la imposero sulla scena internazionale. La molteplicità dei suoi talenti l'ha condotta a Hollywood (protagonista, fra l'altro, di Hans Christian Andersen con Danny Kaye, 1951) e a Broadway (The Girl in Pink Tights, 1953). Ha poi trionfato come stella della rivista musicale, assecondata dal genio parimenti multiforme di Petit, suo marito dal 1954, con il quale ha diretto per qualche tempo il Casino de Paris e che ha creato per lei “numeri” indimenticabili, come Mon truc en plume. Non ha peraltro mai abbandonato il balletto cimentandosi fino in età avanzata in nuove creazioni concepite appositamente per lei (La belle au bois dormant, 1990).

Media


Non sono presenti media correlati