Questo sito contribuisce alla audience di

Johnson, Eyvind

scrittore svedese (Överluleå 1900-Stoccolma 1976). Di famiglia operaia, autodidatta, esercitò diversi mestieri prima di lasciare la Svezia per lunghi soggiorni in Germania, Francia, Svizzera e Italia. Le esperienze della sua vita, una vigorosa critica delle ideologie totalitarie e una corrosiva ironia nei confronti del capitalismo e della borghesia svedese sono le componenti principali della sua opera narrativa, che gli è valsa il premio Nobel per la letteratura 1974. Tra le sue opere: Il romanzo di Olof (4 vol., 1934-37), la trilogia Krilon (1941-43), La risacca (1946), Nuvole su Metapontion (1957), Il tempo di sua grazia (1960), Lungo tutta la giornata della vita (1964), Momenti, onde (1965), Di qualche passo più vicino al silenzio (1973).

Media


Non sono presenti media correlati