Questo sito contribuisce alla audience di

Jordan, Neil

regista cinematografico e scrittore irlandese (Sligo, 1950). È un autore fortemente segnato dalla cultura e dagli umori della terra d'origine, a suo agio soprattutto quando tratta storie fantastiche o drammi segnati da una violenza passionale. Dopo gli inizi come scrittore e sceneggiatore (Excalibur, 1981, di J. Boorman) e un debutto da regista con Angel (1982), si è fatto notare con In compagnia dei lupi (1984), particolare rilettura tra l'erotico e l'horror della favola di Cappuccetto Rosso, seguita da un thriller urbano, Mona Lisa (1986). Approdato a Hollywood, Jordan ha diretto High Spirits (1988) e Non siamo angeli (1989), che, nonostante il cast prestigioso, sono risultati parziali fallimenti. La conferma delle qualità di Jordan è però arrivata con il ritorno in Europa e la realizzazione dell'intenso e sorprendente La moglie del soldato (1992), premio Oscar per la sceneggiatura. Nel 1994 ha portato sullo schermo il best seller di Anne Rice, Intervista col vampiro. Nel 1996, traendo di nuovo ispirazione dalla storia d'Irlanda, Jordan ha diretto Michael Collins, vincitore del Leone d'Oro a Venezia. Successivamente ha girato: Il ragazzo del macellaio (1997), Fine di una storia (1999), In Dreams (1999), Triplo gioco (2002), Breakfast on Pluto (2005), Il buio nell'anima (2007), Ondine - Il segreto del mare (2009) e Byzantium (2012). Notevole è anche la sua attività di romanziere; tra i libri ricordiamo Night in Tunisia (1976), The Past (1980), The Dream of a Beast (1983), Sunrise with Sea Master (1995), Nightlines (1995), The Butcher Boy (1998), Ombre (2005).

Media


Non sono presenti media correlati