Questo sito contribuisce alla audience di

Jouy, Victor-Joseph-Étienne, detto Étienne de-

scrittore francese (Jouy-en-Josas 1764-Saint-Germain-en-Laye 1846). Ufficiale nella Guayana e nelle Indie orientali e uomo politico di tendenze monarchiche, ritornò alla ribalta tra lefile liberali durante la Restaurazione. Esordì nella letteratura con le novelle Galerie des femmes (1799), ma legò il suo nome alle raccolte di brevi quadri di costume intitolate L'hermite de la Chaussée d'Antin (1812-14), L'hermite en province (1813-18), L'hermite de la Guyane (1816). Al teatro diede soprattutto libretti d'opera (La vestale, 1807 e Fernando Cortez, 1809, musicati da Spontini; Les Abencérages, 1813, per la musica di Cherubini; Mosè, 1827 e Guglielmo Tell, 1829, per Rossini).

Media


Non sono presenti media correlati