Questo sito contribuisce alla audience di

Juan Moreira

protagonista dell'omonimo romanzo dell'argentino E. Gutiérrez (1853-1890), apparso fra il 1874 e il 1884. Un Juan Moreira, galoppino elettorale piuttosto losco, era realmente esistito e finito male; Gutiérrez lo idealizzò, facendone un gaucho perseguitato dalla giustizia al modo del celebre Martin Fierro e come tale divenne un personaggio molto popolare, grazie anche alla trasposizione teatrale fattane dall'attore José Podestá nel 1884, che ebbe immenso successo e segnò, in certo qual modo, l'atto di nascita del teatro argentino. Innumerevoli furono i “discendenti” di Juan Moreira; nella narrativa, la sua ultima e notevole reviviscenza si ebbe nelle umoristico-picaresche Divertidas aventuras del nieto de J. Moreira (1910; Divertenti avventure del nipote di J. Moreira), di R. J. Payró.

Media


Non sono presenti media correlati