Questo sito contribuisce alla audience di

Judd, Donald

scultore e critico d'arte statunitense (Excelsior Sprin, Missouri, 1928-New York 1994). Tra gli esponenti più noti dell'arte minimal, studiò all'Art Student League, poi filosofia e arte alla Columbia University di New York; nel 1953 iniziò la sua attività artistica (prima mostra personale nel 1957, presso la Panoras Gallery, New York). Critico d'arte per le riviste Arts News, Art Magazine e Art International (1959-67), docente al Brooklyn Institute of Arts and Sciences di New York e, per la scultura, all'Università di Yale, partecipò alla Biennale di San Paolo (1965), a Documenta 4 e 6 di Kassel (1968; 1977) e fu presente alla Biennale di Veneziael 1968 e del 1980. La produzione artistica di Judd si caratterizza per l'uso di strutture seriali, dalle forme semplici ed elementari (Untitled, 1965), che formulano concrete situazioni spaziali la cui apparenza molteplice viene affidata alla sperimentazione soggettiva dell'osservatore, mostrando così la discrepanza fra forma oggettiva e percezione soggettiva (Eight Modulor Unit V - Channel Piece, 1966).

Media


Non sono presenti media correlati