Questo sito contribuisce alla audience di

Junges Deutschland

(Giovane Germania). Movimento culturale-politico sorto in Germania fra il 1830 e il 1850. La denominazione proviene dagli Ästhetische Feldzüge (Campagne estetiche) di Wienbarg, i suoi membri più in vista furono Gutzkow, Laube, Herwegh, simpatizzanti Börne e Heine. Nel 1835 i loro scritti furono proibiti in Austria e in Prussia a causa del contenuto democratico: antiassolutismo, anticlericalismo, emancipazione della donna, libertà sessuale, di pensiero e di stampa. L'ideologia politica dello Junges Deutschland dipese sia dal socialismo sansimonista sia dal liberalismo della rivoluzione francese di luglio; quella estetica propugnò, contro classici e romantici, l'osservanza realistica e l'opera a tesi. Lo Junges Deutschland promosse di conseguenza la pubblicistica e stimolò il rinnovarsi della lingua letteraria in senso popolare, e in particolare il reportage di viaggio e la satira di costume. Manifesti del movimento vanno considerati, oltre al citato scritto di Wienbarg, i Briefe aus Paris (1832 e seguenti; Lettere da Parigi) di Börne, la Romantische Schule (1836; Scuola romantica) di Heine e il singolare romanzo di Gutzkow, Wally, die Zweiflerin (1835; Wally la scettica).

Media


Non sono presenti media correlati