Questo sito contribuisce alla audience di

Juppé, Alain

uomo politico francese (Mont-de-Marsan 1945). Formatosi nelle migliori istituzioni culturali francesi tra cui la Scuola nazionale di amministrazione, Juppé iniziava la sua carriera come ispettore del Ministero delle Finanze. Divenuto stretto collaboratore di Chirac, nel 1986 diveniva portavoce del governo gollista. Segretario generale del Rassemblement pour la République (RPR), parlamentare europeo, nel 1993 entrava nel gabinetto Balladur come ministro degli Esteri. In seguito alla vittoria di Chirac nelle presidenziali del 1995, Juppé era chiamato alla guida del governo francese (giugno), carica che era costretto ad abbandonare dopo la sconfitta del centrodestra nelle legislative anticipate del 1997. Nel giugno 2002 veniva nominato presidente della Union pour la majorité présidentielle (UMP), formazione guidata da Chirac a una schiacciante affermazione nelle elezioni legislative e nel novembre dello stesso anno assumeva la guida della Union pour un Mouvement populaire (che manteneva la sigla UMP), nuovo partito in cui confluivano numerose formazioni del centrodestra francese.Nel 2004 si dimetteva dalla presidenza dell'UMP.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti