Questo sito contribuisce alla audience di

Juvalta, Ermìnio

filosofo italiano (Chiavenna 1863-Torino 1934). Insegnò filosofia morale a Torino. Secondo Juvalta, la “scienza morale” è una disciplina filosofica autonoma indipendente dalla metafisica. Questa impostazione di sapore schiettamente kantiano non significa tuttavia, per Juvalta, un'accettazione acritica del cosiddetto “primato della ragion pratica”: egli infatti non stabilisce una superiorità della morale sulla ragione teorica, ma si limita a mantenere rigorosamente distinti i due campi di indagine. Opere: Prolegomeni ad una morale distinta dalla metafisica (1901), I limiti del razionalismo etico (1919).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti