Questo sito contribuisce alla audience di

Kármán, József

scrittore ungherese (Losonc 1769-1795). Fondò nel 1794 la prima rivista letteraria ungherese destinata a un pubblico femminile: Urania, di cui uscirono solo tre fascicoli per circa mille pagine. In essa Kármán pubblicò a puntate il suo romanzo sentimentale Il lascito di Fanni (considerato in Ungheria l'iniziatore del genere benché preceduto di pochi anni da Le lettere di Bácsalmási di Kazinczy). Esso racconta in forma ora diretta, ora di diario e ora epistolare, l'infelice amore della protagonista, contrastato dalla famiglia di lei. Kármán scrisse anche un controracconto ottimistico a Fanni: Le lettere di un giovane sposo, e, sempre sulle colonne dell'Urania, pubblicò saggi di politica culturale su La moda e su L'abbellimento della nazione (1794).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti