Questo sito contribuisce alla audience di

Kölcsey, Ferenc

poeta, oratore e critico letterario ungherese (Szödemeter 1790-Cseke 1838). Cancelliere e poi rappresentante della provincia di Szatmár, fu il primo in Ungheria a portare a un livello di perfezione artistica l'oratoria politica. È soprattutto noto come autore dell'inno nazionale ungherese, Hymnus (1823). Scrisse poesie filosofiche e civili di desolante pessimismo (Vanitatum vanitas; Il secondo canto di Zrinyi, 1838) e saggi in cui si rivelò un precursore della critica letteraria.

Media


Non sono presenti media correlati