Questo sito contribuisce alla audience di

Kaganovič, Lazar Moiseevič

uomo politico sovietico (Kabany, Kijev, 1893-Mosca 1991). Nel 1924 era già tra i più ascoltati consiglieri di Stalin. Convinto assertore della lotta contro i kulaki, fu segretario del Comitato Centrale del PCUS (1928), poi membro del Politburo (1936-57). Quale presidente della Commissione di controllo del PCUS fu strettamente associato ai processi di Mosca (1936-38). Durante la guerra ricoprì vari incarichi governativi e dopo la morte di Stalin fu vicepresidente del Consiglio dei Ministri. Investito dal processo di destalinizzazione avviato da Chruščëv, fu esautorato da ogni incarico nel 1957.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->