Questo sito contribuisce alla audience di

Kahn, Gustave

scrittore francese (Metz 1859-Parigi 1936). Fu tra i più attivi esponenti del movimento simbolista, di cui si fece portavoce attraverso le riviste La Vogue (1885) e Le Symboliste (1886). La sua fama è soprattutto legata alla formulazione teorica del verso libero. Suggestiva e ricercata è la sua opera poetica (Palais nomades, 1887; Chansons d'amant, 1891; Limbes de lumières, 1895; Premiers poèmes, 1897). Svolse anche un'intensa attività di romanziere, biografo (Rodin, 1906; Baudelaire, 1928) e, soprattutto, di saggista autorevole (Symbolistes et décadents, 1902; Silhouettes littéraires, 1925; Les origines du symbolisme, postumo, 1939).

Media


Non sono presenti media correlati