Questo sito contribuisce alla audience di

Kania, Stanisław

uomo politico polacco (Wrocanka, Rzeszów, 1927). Aderì al Partito comunista nel 1945; membro del Politburo nel 1975, la sua ascesa coincise con l'esautorazione del generale Moczar, di tendenza autoritaria e nazionalista. La crisi economica, culminata negli scioperi del luglio-agosto 1980, determinò la caduta di E. Gierek dalla guida del partito e la sua sostituzione con Kania. Accusato però di eccessiva debolezza e duramente attaccato dalle forze conservatrici, nell'ottobre del 1981 veniva messo in minoranza e sostituito dal generale Jaruzelski.

Media


Non sono presenti media correlati