Questo sito contribuisce alla audience di

Kara, Mare di-

settore (883.000 km²) del Mar Glaciale Artico, tra le isole Vajgač, Novaja Zemlja e Graham Bell a W, la penisola del Tajmyr e la Severnaja Zemlja a E e le coste della Siberia Occidentale a S; il limite settentrionale viene comunemente posto lungo una linea congiungente l'isola di Graham Bell con l'isola di Komsomolec. Navigabile solo nel periodo giugno-settembre a causa dei ghiacci, ha una profondità media di 118 m e massima di 620 m; comunica col Mare di Barents attraverso la Porta di Kara e col Mare dei Laptev tramite gli stretti di Vilkicky e Šokalski. Nel Mare di Kara affiorano numerose isole (Bianca, Šokalski, Sibirjakov, Kirov, Nordenskjöld, Wiese, ecc.) e sfociano i fiumi Ob, Jenisej, Kara, Pur, Taz, Pjasina e Tajmyra. Fu esplorato per la prima volta nel 1875 da Nordenskjöld. In russo, Karskoje More.