Questo sito contribuisce alla audience di

Katz, David

psicologo tedesco (Kassel 1884-Stoccolma 1953). Dopo essere stato assistente a Gottinga, ebbe nel 1919 la cattedra di psicologia nell'Università di Rostock e dal 1937 insegnò nell'Università di Stoccolma. Si occupò prevalentemente di percezione visiva (classici i suoi studi sulla percezione del colore e sulla costanza). Tra le sue opere si ricordano Die Erscheinungsweisen der Farben (1911; Fenomenologia dei colori), Der Aufbau der Tastwelt (1925; La costruzione del mondo sensibile), Mensch und Tier (1948; Uomo e animale), Gestaltpsychologie (1949; Psicologia della forma).

Media


Non sono presenti media correlati