Questo sito contribuisce alla audience di

Keyser

famiglia di artisti olandesi attivi nei sec. XVI e XVII. Hendrik Cornelisz, architetto e scultore (Utrecht 1565-Amsterdam 1621), può considerarsi uno dei fondatori dell'architettura chiesastica protestante, per le cui esigenze cultuali sperimentò e diffuse nuove tipologie risolte formalmente con una versione depurata di modelli classicisti. Dal 1591 fu architetto municipale di Amsterdam, dove la sua prima impegnativa opera fu la Zuiderkerk (iniziata nel 1606), col campanile del 1614, cui seguirono la Borsa (1608-11), la Munttoren (torre della moneta), la Noorderkerk (1620) e la Westerkerk, che lasciò incompiuta. A Delft costruì il Municipio (1618) e scolpì il mausoleo di Guglielmo I il Taciturno. Architetti e scultori furono anche i suoi figli Pieter (Amsterdam 1595-1676) e Willem (Amsterdam 1603-forse Londra 1674). Il primo condusse a termine varie opere del padre, fra cui la Westerkerk (1628-32); il secondo fu attivo con J. van Campen nel nuovo municipio di Amsterdam ed eseguì i bassorilievi della tomba dell'ammiraglio M. Tromp nella Chiesa Vecchia riformata di Delft. Thomas, anch'egli figlio di Hendrik (Amsterdam 1596-1667), fu invece pittore ed eseguì notevoli ritratti singoli e di gruppo (Ritratto di Pieter Schout a cavallo, Lezione di anatomia del dottor Sebastiano Egbertsz, entrambi ad Amsterdam, Rijksmuseum) che mostrano influssi di F. Hals.

Media


Non sono presenti media correlati