Questo sito contribuisce alla audience di

Kidde, Harald

novelliere danese (Vejle 1878-Hareskov 1918). Subì l'influsso di J. P. Jacobsen e V. Topsøe, sebbene se ne discosti per il suo carattere più introspettivo e più religioso. Le sue opere sono permeate della mistica religiosità di Kierkegaard: notevoli, tra di esse, Aage ed Else (1902-03) e soprattutto L'eroe (1912), incentrato su una moderna figura di Cristo, vista sullo sfondo di un mondo corrotto.

Media


Non sono presenti media correlati