Questo sito contribuisce alla audience di

Kimberley (Australia)

regione dell'Australia Occidentale, delimitata a E dal Territorio del Nord, a W e a N dall'Oceano Indiano (Mar di Timor), in cui si spinge con un tozzo ma frastagliatissimo aggetto peninsulare tra il golfo di Giuseppe Bonaparte a E e il King Sound a W. Morfologicamente si presenta come un vasto altopiano arenaceo e basaltico, profondamente inciso dai solchi dei fiumi che dal nucleo centrale divergono in tutte le direzioni per confluire nell'Oceano Indiano o perdersi nelle steppe desertiche dell'interno. Scarsamente abitata per l'eccessiva aridità del suo clima, la regione è sfruttata prevalentemente per l'allevamento degli ovini. § Nella regione sono state scoperte le pitture rupestri note come wondjina, riproducenti figure policrome (i colori sono il giallo dell'ocra, il bianco dell'argilla e il nero del carbone) dall'aspetto rigido, di forma umana ma con speciali caratteristiche (naso nero, assenza di bocca, ecc.) che conferiscono loro un aspetto irreale. Si tratta probabilmente dei protagonisti di tradizioni totemiche tribali.

Media


Non sono presenti media correlati