Questo sito contribuisce alla audience di

Knoller, Martin

pittore austriaco (Steinach am Brenner 1725-Milano 1804). Le sue prime opere (affresco nella parrocchiale di Anras in Val Pusteria) appaiono strettamente legate ai modi ariosi della tradizione barocca austriaca. A Roma, nel 1755, conobbe Mengs e Winckelmann, ma l'accostamento al gusto classicistico non lo dissuase dall'elaborare una pittura tipicamente rococò, ricca di chiari effetti di luce e di vivacità espressiva (affreschi nei palazzi Litta, Crespi, Belgioioso a Milano, 1759). Il secondo soggiorno romano (1760-65) e l'ambiente milanese di Appiani e G. Traballesi lo influenzarono in senso classicistico. Affrescò chiese e palazzi a Bolzano, Innsbruck, Ettal, Monaco, Neresheim, ecc. e negli ultimi anni eseguì numerosi ritratti di nobili milanesi e viennesi.

Media


Non sono presenti media correlati