Questo sito contribuisce alla audience di

Kobayashi, Takiji

scrittore giapponese (Kawaguchi 1903-Tōkyō 1933). Fu il più grande scrittore della corrente proletaria giapponese degli anni Venti e il solo che sia riuscito a fare del romanzo uno strumento di comunicazione ideologica, operando – al di là delle bizantine disquisizioni dei suoi compagni – una seria rivoluzione linguistica e proponendo un'estetica rivoluzionaria in Kani Kōsen (1929; La nave industria) e Fuzai jinushi (1929; Il latifondista assente). Perseguitato per la sua attività comunista, morì per le torture inflittegli.

Media


Non sono presenti media correlati