Questo sito contribuisce alla audience di

Koh-i-Noor

adattamento inglese del persiano Kūh-i-nūr (montagna di luce), famoso diamante indiano, forse il più antico fra quelli di grandi dimensioni. La sua storia è incerta. Il viaggiatore-esploratore francese J.-B. Tavernier racconta di averlo visto nel 1665 nel tesoro di Aurangzeb, imperatore moghūl dell'India (ma non è escluso che abbia visto un altro diamante famoso, il Gran Mogol). Pietra a colorazione lievemente grigia, nel 1849 era tagliato a rosetta e pesava 186 carati. Donato nel 1850 dalla Compagnia delle Indie alla regina Vittoria, nel 1852 fu tagliato a brillante (con una riduzione a 108 carati). Appartiene al Tesoro della corona inglese.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti