Questo sito contribuisce alla audience di

Koolhaas, Rem

architetto olandese (Rotterdam 1944). Nel 1965 si trasferisce a Londra dove studia all'Architectural Association School. Nel 1975 fonda l'Office of Metropolitan Architecture (OMA), in collaborazione con Elia e Zoe Zenghelis e a Madelon Vriesendorp. Caposcuola dell'architettura olandese, definito “decostruttivista” o esponente di un “concettualismo modernista”, Koolhaas si avvicina con la sua ricerca agli insegnamenti del costruttivismo sovietico, i suoi edifici ignorano le regole classiche della composizione. Tra i principali progetti si ricordano: il progetto residenziale per Roosevelt Island New York City (1975), Parc de La Villette a Parigi (1982), la partecipazione all'Internationale Bauausstellung di Berlino (IBA, 1984), il progetto per la sistemazione dell'area attorno al Verbindingskanaal a Groninga (1987), il progetto per l'Istituto di Architettura Olandese a Rotterdam (1988). Fra le principali realizzazioni: complesso residenziale a Miami Beach in Florida (1979), Teatro Olandese di Danza dell'Aia (1984-87), gli edifici residenziali e la scuola a IJ-Plein ad Amsterdam (1988), le case di abitazione a Fukuoka (1990), l'Educatorium di Utrecht (1997), il Second Stage Theater di New York (1999), l'Ambasciata olandese di Berlino (2000), l'Epicentro Prada a Los Angeles (2004), Fondazione Prada di Milano (2015). Nel 2000, è stato insignito del Pritzker Architecture Prize. Nel 2006 ha pubblicato Junkspace. Nel 2010 ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera alla Biennale di Architettura di Venezia.

Media


Non sono presenti media correlati