Questo sito contribuisce alla audience di

Krasnojarsk (città)

capoluogo dell'omonimo Territorio (Russia), 276 m s.m., 920.900 ab. (stima 2006).

Situata sullo Jenisej, qui attraversato dalla Transiberiana, alle falde settentrionali dei Saiani, nella Siberia meridionale; è un attivo porto fluviale. Università. § Fondata come fortezza dai Cosacchi nel 1628, si sviluppò rapidamente quando, alla fine dell'Ottocento, fu raggiunta dalla Transiberiana. Colonia penale in epoca zarista, la città fu uno dei principali nodi del sistema staliniano dei gulag. Ebbe un importantissimo ruolo durante la seconda guerra mondiale, quando vi furono trasferiti numerosi impianti industriali. § Tra i principali monumenti figurano le cattedrali dell'Intercessione (fine sec. XVIII, restaurata negli anni Settanta del Novecento), dell'Annunciazione e della Trinità (entrambe degli inizi dell'Ottocento). Il Museo di Studi Regionali custodisce collezioni archeologiche, etnografiche e naturalistiche. § L'economia si basa sui settori metallurgico, meccanico, chimico, tessile, della gomma, della carta e della cellulosa. Dal 1972 è attiva una centrale idroelettrica fra le più grandi del mondo. § Nei pressi della città è il Parco Nazionale Stolby, caratterizzato da alte formazioni rocciose.

Media


Non sono presenti media correlati