Questo sito contribuisce alla audience di

Kuban (regione storico-geografica)

regione storico-geografica della Russia corrispondente al bacino del fiume omonimo. Nell'Eta del Bronzo vi si sviluppò una cultura detta cultura di Kuban. In questa regione furono raccolti, per ordine di G. A. Potëmkin, i resti dell'esercito cosacco da lui stesso disperso nel 1775. Purché rinunciassero ai sogni d'indipendenza, i Cosacchi furono chiamati (1776) a formare due reggimenti; altri si aggiunsero al tempo della II guerra turca (1787), fino a che si organizzò un esercito dei Cosacchi del Mar Nero (1788), stanziato sul Kuban e arricchito poi con gli apporti di altre regioni. I Cosacchi del Kuban si segnalarono in tutte le guerre del sec. XIX: ma la loro principale funzione fu la vigilanza sulle popolazioni del Caucasosettentrionale e la colonizzazione di quei territori. Essi costituivano colonie militari, sottoposte a una rigida disciplina: potevano considerarsi una casta. Dopo il 1855, con Alessandro II, questo regime si addolcì; il nome di Cosacchi del Kuban fu riservato ai Cosacchi di Ucraina. Sottomessi i Circassi (1864), la vita dei Cosacchi divenne più pacifica: nella regione si sviluppò l'istruzione, vi nacque l'industria. Dopo la rivoluzione, i Cosacchi del Kuban si unirono agli Ucraini in una lotta per l'indipendenza, ma furono vinti dai bolscevichi. Durante la II guerra mondiale si ebbero esempi di collaborazione con i Tedeschi, promossa dal generale Vlasov.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->