Questo sito contribuisce alla audience di

Kusturica, Emir

regista cinematografico bosniaco (Sarajevo 1954). Temperamento vivace e ribelle, in film dal linguaggio contemporaneamente realista e fantastico, di straordinario impatto visivo, s'è rivelato uno dei più importanti cineasti degli anni Ottanta. Ha esordito con Ti ricordi di Dolly Bell? (1981), Leone d'Oro per l'opera prima a Venezia. Con Papà è in viaggio d'affari (1985) ha raccontato, attraverso gli occhi di un ragazzino, gli anni duri della lotta tra stalinisti e seguaci di Tito, meritandosi la Palma d'Oro a Cannes. Nel 1989 ha presentato, ancora a Cannes, Il tempo dei gitani, splendida saga sul mondo tragico e fantastico degli zingari, ottenendo il premio per la miglior regia. Del 1992 è Arizona Dream e del 1995 Underground (Palma d'Oro a Cannes). Dopo aver vinto nel 1998 il Leone d'argento alla Mostra del cinema di Venezia con Gatto nero, gatto bianco, commedia sempre sul mondo degli zingari, ha realizzato il documentario musicale Super8 Stories (2001). Nel 2003 ha interpretato Triplo gioco di N. Jordan e nel 2006 Viaggio segreto di R. Andò. Nel 2004 è tornato alla regia con La vita è un miracolo e nel 2005 ha diretto All the invisible children, opera collettiva sulle difficoltà dell'infanzia. Nel 2007 ha girato il film Promise Me This e nel 2008 il documentario Maradona by Kusturica.

Media


Non sono presenti media correlati