Questo sito contribuisce alla audience di

Lèchi, Giusèppe

generale (Aspes, Brescia, 1766-Brescia 1836). Fratello di Luigi e di Teodoro, capitano dell'esercito austriaco, prese parte all'insurrezione di Brescia (1797) e passò quindi al servizio della Repubblica Cisalpina. Fatto comandante della legione italica, si segnalò a Marengo dove fu promosso generale di divisione. Combatté in seguito ad Austerlitz, nella campagna di Napoli (1806) e in quella di Spagna (1808). Inviato quindi a Napoli (1813), prese parte alla campagna di Murat contro l'Austria.

Media


Non sono presenti media correlati