Questo sito contribuisce alla audience di

Lèttere (letteratura)

raccolta di lettere di P. Aretino pubblicata in sei libri dal 1537 al 1557. Sono il commento caustico e polemico agli avvenimenti quotidiani, nei quali l'Aretino interviene con intelligenza acuta e arguzia scintillante, variando il discorso dal tono ironico o violento a quello tetro o patetico, ma animandolo spesso di una luce schietta di poesia. Opera capitale della cultura del Cinquecento, le Lettere sono lo specchio più fedele del “secretario del mondo”, come l'Aretino amò definirsi. Importanti sono le lettere dove si parla di arte figurativa (Michelangelo, Tiziano, Tintoretto, Sansovino) e famosissima è quella sulla morte di Giovanni dalle Bande Nere.

Media


Non sono presenti media correlati