Questo sito contribuisce alla audience di

Lésina (Foggia)

comune in provincia di Foggia (58 km), 5 m s.m., 158,44 km², 6286 ab. (lesinesi), patrono: san Primiano (15 maggio).

Centro situato su un promontorio sulla sponda meridionale del lago costiero di Lesina; è compreso nel Parco Nazionale del Gargano. Importante già in epoca longobarda, nel 663 divenne rifugio degli abitanti di Lucera, in fuga da Costante II. Nel Medioevo fu governato da signori locali, ebbe il titolo di città e fu sede vescovile; cominciò a decadere nel sec. XVI, in seguito alle devastazioni dei Saraceni.§ Sulle rive del lago sono stati rinvenuti resti di capanne, alcune delle quali interrate, e oggetti in pietra e in ceramica risalenti al Neolitico, oltre a reperti dell'Età del Bronzo e del Ferro.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, olive, ortaggi e barbabietole da zucchero), sulla pesca e sull'itticoltura. All'industria, attiva nei settori edile e della lavorazione e conservazione del pesce, si affianca il turismo balneare, molto sviluppato grazie alle buone strutture ricettive, ricreative e sportive.§ Il Centro Visite-Acquario della Laguna di Lesina ospita un acquario (il primo in Europa d'acqua salmastra), con varie specie di pesci lagunari, un museo naturalistico e uno etnografico, dedicato alla vita materiale e alle tradizioni lesinesi.

Media


Non sono presenti media correlati