Questo sito contribuisce alla audience di

Lòngo, Alfònso

uomo politico ed economista italiano (Pescate, Lecco, 1738-Milano 1804). Successore di C. Beccaria alla cattedra di economia (1773), fu acceso fautore del regalismo anticuriale e della fisiocrazia nell'ambito dell'Illuminismo lombardo. Oltre alle Osservazioni sui fedecommessi, scrisse le Istituzioni economico-politiche (1773) e pubblicò, con un suo commento, Les devoirs di Mirabeau. Nel 1797 fu tra i dieci firmatari della Costituzione della Cisalpina.

Media


Non sono presenti media correlati