Questo sito contribuisce alla audience di

Lóna-Lasès

comune in provincia di Trento (16 km), 639 m s.m., 11,4 km², 729 ab. (Ioni e lasesi), patrono: Visitazione della Beata Maria Vergine (31 maggio).

Centro esteso sul fianco sinistro della val di Cembra; sede comunale è Lases. Di antiche origini, le vicende dei due centri coincisero con quelle di Pinè, da cui si staccarono per costituirsi in comune nel sec. XIX.§ L'antico nucleo di Lona conserva case in pietra di porfido, con androni e ballatoi. Sulla piazza centrale si eleva, isolato, il campanile della chiesa della Visitazione (sec. XVI), abbattuta nel sec. XIX. La parrocchiale di Lases è una ricostruzione della fine del sec. XIX. Sulla riva occidentale del lago sorge la settecentesca villa Ferrari (già Gentilotti).§ L'economia locale si basa sull'agricoltura (cereali, patate e foraggi), l'allevamento (bovini, ovini e caprini), l'estrazione e la lavorazione del porfido. In espansione il turismo naturalistico per la presenza del lago e dell'area protetta del biotopo.

Media


Non sono presenti media correlati