Questo sito contribuisce alla audience di

López de Ayala y Herrera, Adelardo

autore teatrale e uomo politico spagnolo (Guadalcanal, Siviglia, 1828-Madrid 1879). Redattore del manifesto della rivoluzione di Cadice del settembre 1868 (España con honra), fu ministro del governo provvisorio e durante la Restaurazione; nel 1878 fu eletto presidente delle Cortes. Come scrittore, esordì con drammi romantici di argomento storico che si riallacciano alla tradizione calderoniana (Un hombre de Estado, 1851; Los dos Guzmanes, 1851; Rioja, 1854), quindi aderì al realismo con interessanti commedie di costume rispondenti a evidenti intenzioni morali, quali El tejado de vidrio (1857), El tanto por ciento (1861), El nuevo Don Juan e soprattutto Consuelo (1878), acutissima analisi dell'animo di una donna. López de Ayala y Herrera è anche autore di un romanzo (Gustavo), di zarzuelas e di composizioni liriche.

Media


Non sono presenti media correlati