Questo sito contribuisce alla audience di

La Magdeleine

comune della Valle d'Aosta (34 km da Aosta), 1644 m s.m., 8,90 km², 91 ab. (les magdeleins), patrono: santa Maria Maddalena (22 luglio).

Centro esteso nella media Valtournenche, sul versante sinistro del torrente Marmore, immerso tra pascoli e foreste; sede comunale è Clou. È una delle aree di maggiore pregio botanico dell'intera Valle d'Aosta, con una ricchissima gamma floreale alpestre. Nel Medioevo fu compreso nei beni dei baroni di Cly. Nel 1795 si staccò dal comune di Antey-Saint-André, di cui faceva parte. Si chiamò La Maddalena d'Aosta dal 1939 al 1946. Nell'abitato, dalle case in legno tipiche dei villaggi d'alta quota, sorge la parrocchiale di Santa Maria Maddalena (sec. XVIII, rimaneggiata più volte). In località Messelod si trova una cappella secentesca. § Rilevante l'attività turistica: la località è frequentata meta di villeggiatura estiva e di sport invernali. L'allevamento bovino, cui si collega una vivace produzione lattiero-casearia (fontina DOP, burro), e l'artigianato del legno completano il quadro economico.§ Da Brengon si effettuano escursioni archeologiche fino al ghiaione ai piedi del monte Tantané, dove si trovano i resti di capanne in muratura a secco dell'Età del Ferro.

Media


Non sono presenti media correlati