Questo sito contribuisce alla audience di

Lafargue, Paul

uomo politico francese (Santiago de Cuba 1842-Draveil 1911). Espulso dalla facoltà di medicina di Parigi per aver partecipato al congresso di Liegi (1865), si recò a Londra dove conobbe Marx e ne sposò la figlia. Tornato in Francia, partecipò attivamente all'insurrezione della Comune di Parigi (1871) e dovette poi espatriare. Nel 1880 fu amnistiato, fondò con J. Guesde prima la Revue Socialiste poi Le Socialiste. Più volte imprigionato per le sue idee, si dedicò attivamente alla propaganda marxista. Tra le sue opere si ricordano: Cours d'économie sociale (1884), Le communisme et l'évolution économique (1892) e Le socialisme et la conquête des pouvoirs publics (1899). Morì suicida con la moglie.

Media


Non sono presenti media correlati