Questo sito contribuisce alla audience di

Lahti

città nella provincia di Etelä-Suomi (Finlandia), 98.413 ab. (stima 2005), 30 m s.m.

Situata nei pressi del lago Päijänne, con cui comunica mediante un canale, ai piedi delle colline moreniche del Salpausselkä. È un'importante e attrezzata stazione di sport invernali, che ha ospitato nel 1978 e 1989 i Campionati mondiali di sci. Università. In svedese, Lahtis. § Citata nel sec. XV, Lahti fu un piccolo villaggio fino all'Ottocento. Eletta a città nel 1905 e collegata attraverso la ferrovia al resto del paese, si sviluppò grazie all'industria del legno. Nel 1940, in seguito all'annessione sovietica della Carelia, la città accolse diverse migliaia di profughi. § Sulla Kauppatori, la piazza del mercato e centro della città, si affacciano importanti edifici, quali la sede della Banca Nazionale (1913) e il municipio progettato da E. Saarinen (1912). Opera di A. Aalto è la chiesa della Croce, del 1978. Il Museo dell'Arte possiede oltre 1700 opere di artisti finlandesi dal 1950 a oggi. Il Museo Storico, ospitato nel castello di Lahti (1897; architetto Hjalmar Åberg), contiene la collezione Klaus Holma, i modelli in scala della città del 1877, 1914 e 1939 e una raccolta di armi. Nel Museo della Radio-Tv sono raccolti apparecchi radiofonici e televisivi, telefoni d'epoca, impianti per la registrazione audio-video, documenti e fotografie relativi alla produzione di programmi radiotelevisivi. § Sede di industrie.

Media


Non sono presenti media correlati