Questo sito contribuisce alla audience di

Laino Castèllo

comune in provincia di Cosenza (121 km), 400 m s.m., 39,34 km², 901 ab. (lainesi), patrono: san Teodoro (9 settembre).

Centro dell'alta valle del fiume Lao, situato alla sinistra del corso d'acqua; è compreso nel Parco Nazionale del Pollino. Grazie alla sua posizione strategica fu un centro importante in età longobarda; in seguito gli Angioini vi edificarono una fortezza. Appartenne a diverse signorie, tra cui quella dei Cardenas.§ Dominano l'abitato i resti del castello e delle fortificazioni; nella chiesa di San Teodoro si trovano un trittico del sec. XV, un fonte battesimale in pietra del Cinquecento con coperchio ligneo del Settecento e, sempre del sec. XVIII, un coro e statue lignee. La chiesa di Santa Maria delle Vergini conserva un'acquasantiera in pietra del 1512.§ L'economia si basa sulla coltivazione di cereali e sull'allevamento di ovini e pollame.

Media


Non sono presenti media correlati