Questo sito contribuisce alla audience di

Laion/Lajen

comune in provincia di Bolzano (29 km), 1093 m s.m., 37,29 km², 2261 ab. (laionesi/Lajerier), patrono: santi Pietro e Paolo (29 giugno).

Centro situato sul versante destro della bassa val Gardena, presso la sua immissione nella valle Isarco. Menzionato dal sec. X, fu dei vescovi di Bressanone dal 1027. § Il paese, dalle tipiche pittoresche architetture altoatesine (particolare è l'antica casa Ingram), in una delle sue due chiese gotiche conserva un altare del sec. XV e sculture lignee coeve (un Presepe e l'Adorazione dei Magi). § L'agricoltura produce cereali, patate, foraggi, ortaggi e frutta (ciliegie); praticato l'allevamento equino e bovino. Tradizionale è la lavorazione artigianale del legno (sculture d'arte e intagli).

Media


Non sono presenti media correlati