Questo sito contribuisce alla audience di

Lasa/Laas

comune in provincia di Bolzano (68 km), 868 m s.m., 110,11 km², 3700 ab. (lasini/Laaser), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro della media val Venosta, sull'Adige; è compreso nel Parco Nazionale dello Stelvio. Fu possesso dei conti di Moosburg fino al sec. XIII, quando passò ai conti di Tirolo.§ Nell'abitato sono la chiesa di San Giovanni Battista, ricostruzione del 1852 di un edificio romanico (di cui si conserva l'originaria navata nel presbiterio), la chiesa di San Sisinio (sec. XII), con resti di affreschi e un portale in marmo, le chiese di San Marco (romanica) e di San Nicolò (gotica), ora sconsacrate. In località Cengles si trovano l'omonimo castello tardomedievale, con torre quadrata, la parrocchiale della Natività della Madonna (sec. XVI-XVII) e una chiesetta del 1499 con una cappella barocca decorata da G. Schwenzengast.§ L'industria opera nei settori meccanico, energetico (centrale idroelettrica), estrattivo (marmo di Lasa), dei materiali per l'edilizia, del legno, della lavorazione dei metalli. L'agricoltura produce soprattutto mele e cavolfiori bianchi; buono il patrimonio zootecnico.

Media


Non sono presenti media correlati