Questo sito contribuisce alla audience di

Lattre de Tassigny, Jean-Marie-Gabriel de-

generale francese (Mouilleron-en-Pareds, Vandea, 1889-Parigi 1952). Combattente durante la prima guerra mondiale, dal 1921 al 1926 prestò servizio in Marocco. Allo scoppio della seconda guerra mondiale fu capo di Stato Maggiore della V armata in Alsazia e, nel 1941, comandante superiore in Tunisia. Organizzatore della Resistenza nella Francia meridionale, arrestato nel 1942, l'anno dopo si rifugiò a Londra e quindi in Algeria. Nel 1944-45 combatté in Italia, poi a capo della I armata francese sbarcò a Saint-Tropez liberando il Sud della Francia e l'Alsazia e avanzando con le forze americane fino al Danubio. A Berlino l'8 maggio 1945 ratificò per la Francia l'atto di capitolazione tedesco. Capo di Stato Maggiore generale dal 1945, fra il 1950 e il 1952 diresse in Indocina le operazioni contro i Vietminh.