Questo sito contribuisce alla audience di

Laue, Max Theodor von-

fisico tedesco (Pfaffendorf 1879-Berlino 1960). Fu a Zurigo (1912-14), quindi diresse l'istituto di fisica teorica all'Università di Berlino (1919-43). Previde teoricamente la diffrazione dei raggi X da parte dei cristalli e organizzò le prime esperienze con W. Friedrich e P. Knipping nel 1912, con le quali riuscì a dimostrarne la natura elettromagnetica e a misurarne la lunghezza d'onda. Tale risultato consentì lo sviluppo della tecnica per l'analisi della struttura reticolare dei cristalli e dei polimeri. Si occupò anche della teoria della relatività e di elettrodinamica quantistica. Nel 1914 gli venne assegnato il premio Nobel per la fisica.

Diagramma di Laue

Figura di diffrazione ottenuta su lastra fotografica facendo attraversare un cristallo da un sottile fascio monocromatico di raggi X. È costituita da un insieme di macchie luminose, simmetriche rispetto a una macchia luminosa centrale e corrispondenti ai massimi di intensità dovuti a interferenza tra i raggi diffratti dagli atomi del reticolo cristallino nelle varie direzioni. I diagrammi di Laue sono utilizzabili per determinare la struttura dei cristalli, la forma, la posizione, le dimensioni degli atomi della cella elementare, gli elementi relativi a disordine e a imperfezioni dei reticoli.

Media


Non sono presenti media correlati