Questo sito contribuisce alla audience di

Laurier, Wilfrid

uomo politico canadese (Saint-Lin, Québec, 1841-Ottawa 1919). Fu il primo franco-canadese a diventare dapprima leader nazionale del Partito liberale (1887), quindi primo ministro del Canada, nel 1896, avendo condotto il suo partito alla vittoria nelle elezioni generali dello stesso anno. Rimase in carica ininterrottamente sino al 1911, affermandosi come una personalità abile, capace di meritarsi rispetto non soltanto in patria, ma anche nell'intero Impero britannico. Sotto la sua guida il Canada progredì notevolmente sul piano economico e maturò altresì su quello politico. Geloso dell'autonomia politica del Canada, Laurier operò tuttavia per l'armonia tra Londra e Ottawa e cercò anche di stabilire delle buone relazioni con gli Stati Uniti. Sconfitto il Partito liberale nelle elezioni del 1911, Laurier ne rimase alla testa sino alla morte.

Media


Non sono presenti media correlati