Questo sito contribuisce alla audience di

Lavoro, Órdine cavallerésco del-

onorificenza concessa ogni anno a non più di 25 cittadini italiani e due stranieri che si siano resi benemeriti nel campo del lavoro, in particolare nel campo agricolo, industriale e commerciale. Istituito nel 1901 da Vittorio Emanuele III, l'Ordine fu modificato una prima volta con decreto legge 30 dicembre 1923. Con l'avvento della Repubblica, l'Ordine venne disciplinato con la legge 27 marzo 1952, n. 199 e successivamente modificato con la legge 15 novembre 1952, n. 1793. Successivamente (legge 12 ottobre 1964, n. 1082 e legge 15 maggio 1986, n. 194) sono state dettate nuove norme sullo stesso. L'Ordine viene conferito annualmente, il 2 giugno, dal presidente della Repubblica su proposta del ministro delle Attività Produttive, in accordo con il ministro per le Politiche Agricole. Al Consiglio per l'assegnazione dell'onorificenza partecipano rappresentanti delle associazioni sindacali. La decorazione si configura in una croce d'oro, smaltata di verde con scudo di forma tonda con l'emblema della Repubblica e la dicitura: “Al merito del lavoro, 1901”.

Media


Non sono presenti media correlati